Tutto il tempo che vuoi: a volte, nella vita, bisogna sapersi reinventare.

Ci sono persone che hanno coraggio, che decidono di cambiare radicalmente la loro vita perché quella che hanno, così com’è, non va più bene.

Poi ci sono persone che devono necessariamente cambiare vita, perché in qualche modo il destino glielo chiede.

E a dover stravolgere la propria vita è Franz, il protagonista di Tutto il tempo che vuoi, ultimo romanzo di Francesco Gungui edito Giunti. Editor, fidanzato da tempo con Lucia, in un attimo Franz si ritrova senza lavoro e senza ragazza. Un romanzo erotico  che non aveva preso in considerazione per la pubblicazione ha trovato un altro editore e sta avendo un enorme successo, così l’editore gli ha suggerito di prendersi del tempo: la sua ricerca di romanzi più impegnati non ha dato i risultati attesi. Nello stesso momento il ragazzo trentaseienne, alla ricerca di un figlio che non arriva, scopre che la sua ragazza ha dei ripensamenti, anzi, ha ricominciato ad assumere anticoncezionali.

Ovviamente il mondo di Franz, quel futuro che si era immaginato tutto casa, famiglia e ufficio, crolla. In un istante non ha più nulla.

Ed è da qui che Gungui inizia a parlare ai suoi lettori di quello che può portare il cambiamento: volontariamente o necessariamente ci si può reinventare.

Franz trova forza nella passione per la cucina, e diventa, per un equivoco,  Chef a domicilio. Nel frattempo inizia ad affittare una stanza di casa sua. Non è molto, il protagonista è stranito e confuso, non sa cosa ne sarà di lui, ma è un inizio, se non altro per non rimanere completamente al verde.

Ma si sa, le nuove strade, specie quelle intraprese senza alcuna aspettativa, possono portare belle sorprese, e nel caso di Franz la bella sorpresa porta il nome di Camilla, conosciuta a casa di un’amica durante la quale, tanto per cambiare, Franz si trovava ai fornelli.

Non è tutto facile, nemmeno scontato.

Camilla ha un figlio alle soglie dell’adolescenza, è rimasta scottata da precedenti relazioni e per questo è diffidente, non  crede più nell’amore. Ma d’altro canto, nemmeno Franz è pieno di speranze.

La storia si fa complicata: nella vita non c’è nulla di certo in fondo. Forse l’unico modo per affrontarla è lasciarsi andare e credere un po’ di più, in se stessi e nel prossimo. Se non proviamo, se non tentiamo, il pericolo è quello di rimanere fermi ad osservare esistenze altrui senza mai vivere davvero la propria.

Cosa ne sarà di Franz? E di Camilla? E  che fine ha fatto Lucia?

Una storia tutta da scoprire, quella racchiusa in  Tutto il tempo che vuoi, in cui l’autore ha messo il mondo che conosce. Gungui è un editor, consulente editoriale e cuoco amatoriale. Ma soprattutto narra di un mondo di cui fa parte, come ne fanno parte in molti: quello del lavoro sempre più precario, quello dove cercare di inventarsi una nuova professione è quasi all’ordine del giorno. Meno certezze e più inventiva, insomma.

 

Un libro estremamente attuale, che onestamente, una volta concluso, lascia un senso di ottimismo. Se la speranza è quella che il destino prima o poi tenderà la  mano, è comunque  importante non darsi mai per vinti. 

 

 

 

 

 

Francesco Gungui

Tutto il tempo che vuoi

Giunti

Pagine:276

Prezzo: 14,90 euro

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Tutto il tempo che vuoi: a volte, nella vita, bisogna sapersi reinventare.

  1. Una bella copertina, un titolo che vale come un mantra, uno scrittore con una faccia sincera, non vedo l’ora di averlo sul mio comodino !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *