I consigli del libraio. A luglio c’è Andrea Geloni della Libreria Nina, Pietrasanta.

Andrea Geloni ha studiato economia, ma doveva essere confuso. Poi un giorno si è arreso alla vocazione di libraio. La libreria Nina è nata nel 2008 da un’occasione colta al volo da tre persone che facevano tutt’altro ma che sognavano da tutta la vita che lo stare in mezzo ai libri, che era comunque la loro vita, potesse diventare anche il loro mestiere. Nina oggi sono Andrea e Valentina, e la libreria occupa la metà della platea di un ex cinema. Nell’altra metà c’è un negozio di antiquariato. Dovunque ti giri, sono sempre storie.

 

 

I tre libri consigliati da Andrea:

Tutto quello che non ricordo –  J. H. Khemiri ( Iperborea) 

Si può ricostruire la vita di una persona morta giovane, attraverso i ricordi delle persone che gli sono state più vicino negli ultimi anni? Si può, ma si rischia di ritrovarsi indizi e ricordi vividi e tuttavia inconciliabili. Ma nel romanzo di Khemiri c’è un sacco di altra roba: tutto gira intorno al tema della memoria e dell’identità, e come in teoria siano queste due cose a fare di noi una persona intera. Solo che poi può succedere che la persona più lucida alla fine sia un’adorabile vecchietta che sta scordando tutto…

 

 

 

Umami –  Laia Jufresa ( Sur )

Nella roboante, sconfinata Città del Messico c’è un piccolo microcosmo fatto di cinque appartamenti che ci racconta la vita e il suo contrario. Un racconto magistrale, costruito a ritroso negli anni e dando voce a personaggi diversi i cui destini si intrecciano nel vialetto centrale di Villa Campanario. Che cos’è che da sapore al tempo che passa? Come si supera l’assenza di chi amiamo? Umami pulsa dalla prima all’ultima pagina, insegnandoci che le risposte sono infinite, sacre, ingiudicabili.

 

 

Borgo Vecchio – Giosué Calaciura ( Sellerio)

La lingua preziosissima di questo libro, e il modo in cui raccontando le storie degli ultimi racconta la città e la storia, non possono che far pensare a Elsa Morante e a Vasco Pratolini. Siamo quindi in un libro che ci porta fuori dal tempo e contemporaneamente dentro al presente, e al futuro, di tre ragazzini che troveranno la forza di scriversi un destino diverso. Ma anche dove il destino è stato ingrato c’è bellezza, magia, e una dignità potente che non può essere sconfitta.

 

 

Libreria Nina: Via Mazzini, 54 – Pietrasanta

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *