Un padre e un figlio, due giorni e due notti per conoscersi.

Tra i più ispirati autori italiani c’è certamente Gianrico Carofiglio, che con il suo stile appassionante non sbaglia un libro. Quello appena pubblicato con Einaudi è però un romanzo assolutamente singolare, molto diverso da quello a cui lo scrittore barese  ha abituato i suoi lettori. Un romanzo unico, introspettivo, dove rimpianti, amore, scontri e incontri si mischiano per dar vita ad una lettura commovente. Si tratta di Le tre del mattino.

Le tre del mattino narra di Antonio e suo padre. Antonio racconta la sua storia arrivato a cinquantun anni, gli stessi che aveva il padre quando due giorni e due notti permisero loro di guardarsi e conoscersi come non era mai avvenuto prima. Quando Antonio era ragazzino soffriva di crisi epilettiche, e dopo svariati medici e cure, i suoi genitori, separati da anni, avevano deciso di portarlo a Marsiglia, da un luminare nel campo.

Quando tutto sembrava risolto, il medico aveva deciso di far fare ad Antonio, quasi diciottenne, un’ultima prova, una verifica per essere certi che la sua vita non dovesse più dipendere dai farmaci antiepilettici: due giorni e due notti senza dormire. Il padre aveva accompagnato Antonio in questa sua visita a Marsiglia, e aveva deciso che se il figlio non poteva chiudere gli occhi per quarantotto ore nemmeno lui l’avrebbe fatto.

Inizia così una convivenza forzata tra i due che sapevano molto poco l’uno dell’altro, che si erano sempre guardati con un po’ di sospetto, senza conoscersi realmente.

In una città per loro nuova, a tratti ostile, si muovono i due personaggi che non possono far altro che iniziare a parlare: parlare di loro stessi, l’uno all’altro, come se non si fossero mai visti prima. E in effetti Antonio e il padre, noto professore, un matematico, non si erano mai visti prima, non si erano mai guardati davvero negli occhi.

Il viaggio che i due intraprendono è emotivo, colmo di sentimenti contrastanti, un confronto tra padre e figlio, ma soprattutto tra due persone che si rendono improvvisamente conto di quello che si erano perse, l’una dell’altra.

Il nuovo libro di Carofiglio ci porta alla valutazione sincera dei rapporti, specie quelli familiari. Le tre del mattino è un percorso tra i valori della vita. L’esistenza di Antonio e del padre cambiano lungo le pagine, inevitabilmente, in maniera emozionante, come fossero due bambini con gli occhi sgranati verso qualcosa di cui non sospettavano l’esistenza.

 

 

Gianrico Carofiglio

Le tre del mattino

Einaudi

Pagine: 178

Prezzo: 16,50 euro

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *