Di padre in figlio: un giorno questo calcio sarà tuo.

Per chi lo ama e lo ama davvero, il calcio è una questione importante, una passione da non lasciare mai indietro, ma anzi, da trasmettere a figli e nipoti. E’ il lato più bello di questo sport, che troppe volte viene interpretato in tutte le maniere possibili tranne che sotto il punto di ciò che è: un  gioco. Il gioco più bello del mondo.

Di padre in figlio, sull’erba o sugli spalti, il pallone può essere il punto d’incontro, di dialogo e discussione, di confronto e rispetto. Lo sa bene Fulvio Paglialunga, autore televisivo che ben conosce il calcio anche per passione personale, una passione che ha i colori del Taranto.

Paglialunga inizia e finisce proprio con questi colori il suo nuovo libro intitolato Un giorno questo calcio sarà tuo. Storie di padri e figli e di pallone, pubblicato da Baldini&Castoldi.

Poteva essere juventino come il padre ( che tifava anche per il Taranto), Fulvio, ma al cuor non si comanda, così vittorie numerose e probabili nulla hanno potuto sulla divisa rossa e blu, a cui ha avvicinato anche il figlio Claudio ( lo stesso nome del nonno). Chi meglio di chi è stato portato allo stadio da papà, e che a sua volta sale sugli spalti insieme al suo bambino, può raccontare storie di amore calcistico?

Così eccole, pagina dopo pagina, le storie familiari di tanti calciatori, allenatori e tifosi.

Nomi noti, meno noti, quasi sconosciuti e sconosciuti. Ma con un comune denominatore: il pallone.

Ci sono Cesare e Paolo Maldini, ci sono i Mazzola, Sandro e suo padre Valentino, deceduto nella terribile tragedia di Superga che si è portata via la squadra del  grande Torino il 4 maggio 1949. Ci sono i Pelè, gli Schmeichel di professione portieri, ma ci sono anche Stefano e Cristian, innamorati dei colori giallorossi, che hanno perso la vita tornando a casa dopo una partita di Champions della Roma all’Olimpico.

In questo libro sono contenuti tutti i sentimenti del mondo.

Si trovano e si provano  felicità,  tristezza, rabbia, commozione.  In queste storie c’è chi è fiero del proprio cognome, chi invece ne sente il peso feroce, c’è chi ha voluto seguire le orme paterne, e chi non ha voluto altro che allontanarsene. Ci sono padri e figli che si sono ritrovati a giocare insieme nella stessa partita, e padri e figli che non hanno mai indossato la stessa maglia. Sono storie familiari, diverse tra loro, uniche, ma tutte segnate dal battito cardiaco che si fa più veloce ogni volta che ci si affaccia sul campo, ogni volta che ventidue giocatori sono lì, ogni volta che il fischio dell’arbitro segna l’inizio di una partita che comunque vada sarà unica.

Paglialunga è riuscito a scovare tutte queste storie e a narrarle con evidente trasporto: lo stesso, che porta la sua voce e quella di suo figlio, nel racconto della prima volta di Claudio allo stadio. Con papà.

 

 

Fulvio Paglialunga

Un giorno questo calcio sarà tuo. Storie di padri e figli, e di pallone

Baldini&Castoldi

Pagine: 243

Prezzo: 16,00 euro

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *