Terra e Terra-3: Onda sonica di tragicomiche disavventure.

Una storia divertente, paradossale, fatta di musica, è quella raccontata da Gianluca Morozzi in Onda sonica di tragicomiche disavventure, libro pubblicato da Skira.

Ci sono due mondi: quello in cui viviamo e  quello di un universo parallelo, chiamato Terra- 3. Nel nostro mondo gli Who sono una venerata rock band, su Terra-3 i suoi componenti diventano supereroi.

Morozzi racconta dei Despero, band non proprio famosa e non proprio fortunata, il cui frontman si chiama Kabra, abbattuto da insuccessi e dall’ossessione di essere accusato di plagio. Poi ci sono il tastierista, che suona rigorosamente con i guanti sagomati per non toccare direttamente lo strumento, il batterista Lobo, che rallenta le canzoni con inguaribile tristezza e infine Celeste, chitarrista, giovane e bella e fidanzata di Kabra.

Il romanzo è surreale, la scrittura rapida e divertente, gli episodi nella loro assurdità fanno ridere il lettore, perso tra mondi paralleli.

Perché poi c’è Terra -3 , dove il mitico Tommy Walker ( Tommy, opera rock degli Who con un album omonimo, è il punto di riferimento di tutti i personaggi del libro)  cede alla sua parte oscura iniziando a distruggere tutto insieme a Zio Ernie, il cugino Kevin e la Acid Queen. Gli Who dovranno seguirlo tra questi universi, attraversando uno specchio distrutto.

Cosa ne sarà di Celeste, anche detta Quadrophenia Girl (Quadrophenia è il titolo del sesto album degli Who,uscito nel 1973) per via delle sue multiple personalità?

E quale ulteriore tragicomica avventura attende i Despero, nell’attraversare questi mondi paralleli?

I personaggi di Morozzi cambiano e si trasformano da un pianeta all’altro, diventano altro ma gli episodi rimangono incredibili e incredibilmente comici.

 

 

 

Personaggio che spicca in Onda sonica di tragicomiche disavventure è certamente Celeste, forte e intrigante figura femminile.

Gianluca Morozzi

Onda sonica di tragicomiche disavventure

Skira

Pagine: 128

Prezzo: 13,00 euro

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *