Il violino della salvezza

In una Trieste dal cielo a tratti pulito e trasparente, a tratti plumbeo e tetro, in un ottobre che rende sempre e comunque la città un dipinto, si sta per disputare la famosa Barcolana, la regata che vede tante persone partecipare, assistere, festeggiare.

Anche Renzo De Stefano, commissario di Aquileia trasferitosi da poco per amore della sua compagna, si gode il momento di festa.

Così si apre il romanzo di Salvo Bilardello, Il violino della salvezza ( Libromania – DeA Planeta): le prime righe sembrano regalare un sogno al lettore, ma anche in una città dove il vento è padrone e potrebbe spazzare via tutte le brutture del mondo, accadono fatti terrificanti.

E infatti, durante la 47° Edizione della Barcolana arriva la notizia di un duplice omicidio: su una delle barche sono stati trovati i cadaveri di due uomini, uno dei quali marchiato con due lettere sulla fronte: NN. Continua a leggere

Un’ombra sul lago di Lugano

Lugano, 29 ottobre 1934. Qui inizia la storia racchiusa in Un’ombra sul lago, romanzo dell’architetto e scrittore Dario Galimberti pubblicato da LibroMania – Dea Planeta.

Mosè Guerreschi è un uomo povero, vive facendo lavoretti e dell’aiuto di altri abitanti. Si sta avvicinando ad un bar dove il delegato Ezechiele Beretta, massima autorità della polizia locale sta prendendo il primo caffè del giorno. Attaccata ai pantalone di Guerreschi c’è Ombretta, la sua bambina. Sono insieme per chiedere aiuto, perché se la figlia cammina appiccicata al padre, lui porta in braccio Agostino, il figlio. Esanime. Beretta si rende subito utile e porta il bimbo in ospedale, è evidente che gli sia accaduto qualcosa, probabilmente è inciampato mentre andava dalla vicina a prendere le uova, come ogni mattina.

Ma la storia che Agostino racconta, una volta ripreso, è ben diversa: nella sua versione, infatti, c’è un uomo, qualcuno che ha tentato di portarlo via, di fargli del male. Ma lui, scaltro, l’ha morso, ed è riuscito a divincolarsi. Quello che Agostino racconta non sembra reale, chi potrebbe mai commettere un simile atto, in una città così tranquilla? Continua a leggere

I segreto di Palazzo Moresco

Due vite che vengono separate, due persone che pur essendo nate lo stesso giorno a pochi minuti di distanza dalla stessa madre, non sanno nulla l’una dell’altra. E’ quanto accade nel noir di Irma Cantoni intitolato Il segreto di Palazzo Moresco  ( LibroMania)  a Ginevra Moro, una ragazza  che quando vede la sua copia perfetta su un treno  da Brescia a Milano non riesce a credere ai suoi occhi.

Ma quella copia sparisce nel nulla, velocemente, e lei non ne sa più niente. Ginevra Moro è figlia di Lodovico, un ricco collezionista d’arte, ossessionato dagli artisti e dalle opere. Una sera, durante un gala in occasione della Mille Miglia, Lodovico conosce il capo commissario Veronica Troisi, e con lei si lascia andare a confidenze sulla sua vita privata nonostante non la conosca per niente. E nonostante questo, le chiede di rivederla per parlarle di una cosa personale, invitandola a Palazzo Moresco. Vittoria si ritrova a subire il fascino dell’uomo, e non capisce se lui voglia rivederla per un interesse personale o per dirle qualcosa che riguarda il suo lavoro.  Ma non lo scoprirà mai, perché Lodovico Moro viene trovato morto, ucciso alla scrivania del suo studio, e lei stessa viene incaricata di indagare sull’omicidio. Continua a leggere

Quanti segreti nasconde una famiglia perfetta?

Ci sono zone d’Italia dove il giorno più atteso dell’anno dai più piccoli non è il 25 dicembre, ma il 13. Non Natale, ma Santa Lucia, che nella notte più lunga dell’anno porta magici doni a tutti i bambini.

Una di queste zone è Brescia, città in cui è ambientato Il bosco di Mila, libro scritto da Irma Cantoni. Il romanzo, vincitore del Premio Fai viaggiare la tua storia, organizzato da Libromania in collaborazione con Autogrill,  DeA Planeta Libri e Newton Compton Editori, è un giallo ben riuscito, un thriller ben studiato che tiene alta sino alla conclusione l’attenzione del lettore.

Come dicevamo, è la notte di Santa Lucia e tutte le case sono illuminate per le feste, i ragazzini attendono con ansia l’arrivo dei regali, svegli e agitati sotto le loro coperte. Tutti tranne una: Mila. Continua a leggere