Eugenia e la vita a Los Angeles. Terremoto.

Un romanzo potente, crudo, intenso. E’ Terremoto, di Chiara Barzini. Il libro, pubblicato prima negli Stati Uniti e poi tradotto in italiano e uscito per Mondadori, narra la storia di Eugenia, diciassettenne romana, e della sua famiglia. Nei primi anni novanta i genitori di Eugenia, Ettore e Serena, decidono di trasferire tutta la famiglia, i due figlie e la nonna, a Los Angeles, per inseguire il sogno americano, per far fortuna facendo film, per diventare divi di Hollywood. Questo almeno è quello che va rincorrendo il padre di Eugenia.

Ma la verità è che la famiglia di Eugenia si ritrova a vivere nella parte più oscura di Los Angeles, non quella scintillante e fatta di successi, ma quella polverosa della San Fernando Valley , difficile, quella che non regala niente e dove il calore del sole diventa qualcosa che ti si appiccica addosso in maniera decisamente fastidiosa.

Lo stile  di Chiara Barzini è tagliente, privo di fronzoli eppure capace di mostrare nei minimi dettagli le ambientazioni, descrivere alla perfezione il luoghi in cui il romanzo è ambientato. D’altro canto scrive di qualcosa che conosce bene: lei stessa si è trasferita con la famiglia, proprio da Roma a Los Angeles. Continua a leggere

L’America, la Guerra civile e un collegio femminile. L’inganno di Thomas Cullinan.

Già oggetto di adattamento cinematografico nel 1971 con la regia di Don Siegel e l’interpretazione di Clint Eastwood, The Beguiled ( L’ingannato ) è un romanzo datato 1966 dell’autore americano Thomas Cullinan ( 1919 – 1995 ). Il libro è stato da poco nuovamente pubblicato ed esce oggi in Italia per DeA Planeta con la traduzione di Elena e Letizia Sacchini; tra pochi giorni poi, esattamente il 21 settembre, uscirà nelle sale cinematografiche italiane il remake diretto da Sofia Coppola e interpretato da Nicole Kidman, Kirsten Dunst, Elle Fanning e Colin Farrell.

La trama de L’inganno, questo il titolo italiano, è avvincente, affascinante, fatta ovviamente di imbrogli ma anche di illusioni, di storie e sentimenti a cui si vuole credere, anche se non ci si riesce mai fino in fondo.

Teatro è quello della Guerra Civile americana: Cullinan porta il suo lettore in Virginia, nel collegio femminile di Miss Martha Farnsworth, dove vivono appena cinque allieve, alcune con padri e fratelli in guerra, le cui famiglie hanno pensato fosse più sicuro per loro stare in quell’edificio lontano dalle strade, quasi immerso nel bosco, e continuare gli studi grazie a Miss Martha e sua sorella Harriet.

In un turbinio di voci, tra capitoli raccontati ogni volta in prima persona da una delle donne del Collegio, il romanzo prende forma: la prima a presentarsi al lettore è Amelia. Durante una passeggiata nel bosco, che forse non avrebbe dovuto fare, troppo pericolosa, e la rigida e sempre composta Miss Martha Farnsworth non sarà contenta, si mette a cercar funghi e invece trova un soldato, riverso sulle foglie. Il sangue dell’uomo colora il terreno, sembra morto. Invece no. Amelia si accorge che è vivo e decide di aiutarlo portandolo alla scuola. Continua a leggere

Una storia di musica e amore, tra Senigallia e Shanghai.

Siamo tra gli anni ’20 e gli anni ’30, tra l’Italia e la Cina.

La storia narrata da Gianfranco Manfredi è quella di Doremì, al secolo Giannetto, in un romanzo edito Skira intitolato Splendore a Shanghai.

Giannetto è nato a Senigallia, proprio come il suo autore, e come lui ama la musica, da qui il nomignolo col quale viene chiamato da tutti. A Senigallia Doremì si guadagna da vivere suonando il pianoforte come accompagnamento durante la proiezione di film muti, ma un giorno, inaspettatamente, la sua vita cambia in maniera radicale: Il Conte Paolini decide di mandarlo a Shanghai, il suo grande sogno è quello di portare lì uno spettacolo, la Turdandot. Continua a leggere

Chi è Solomon Creed?

Per tutti gli amanti del genere thriller action una buona notizia: è arrivato anche in Italia ( la versione originale è del 2015 ) Solomon Creed, il più recente romanzo di Simon Toyne, sceneggiatore, regista e autore  della trilogia Satus, che con questo libro edito HarperCollins ha dato vita ad un nuovo progetto letterario.

Il personaggio è colui che ha dato il titolo al romanzo: Solomon Creed, appunto, uomo misterioso perfino per se stesso. Infatti non ricorda nulla di sé, della sua vita delle sue origini. Continua a leggere

Il web e le sue trappole, dalle quali è difficile o impossibile uscire illesi.

Navigando in rete si possono fare terribili incontri, se si è ragazzini senza senso del pericolo, con la falsa certezza di avere il mondo in mano e di essere più furbi e scaltri degli adulti, “giocare”online può diventare una prigione. Due mondi che incontrandosi, quello di adulti maniaci e pedofili  con quello di adolescenti annoiati con la voglia di evasione dalle mura domestiche,  provocano un’implosione, un universo che collassa su se stesso, con conseguenze che possono essere irreparabili. Questo è il tema, più che mai attuale, affrontato nel romanzo di Divier Nelli edito Guanda intitolato Il giorno degli orchi.

Siamo sui colli fiorentini, Aurora è liceale, bella, anzi bellissima, consapevole di esserlo e per nulla intimorita dagli sguardi maschili che sente su di sé quando cammina, ogni volta che si muove. Aurora vede la sua fisicità come un modo per tenere in scacco tutti, è sicura di sé e certa che presto se ne andrà dal  paesino di provincia dove vive e dalla casa in cui vive con i  genitori fissati con l’economia sulle spese, sconti al supermercato e sulle vacanze.

Aurora vuole di più e lo vuole subito. Così coinvolge due compagni di scuola in un terribile gioco: adescare uomini  navigando in rete, in chat, utilizzando fotografie e nome falso ma età reale, per poi ricattarli. Continua a leggere

Quanti segreti nasconde una famiglia perfetta?

Ci sono zone d’Italia dove il giorno più atteso dell’anno dai più piccoli non è il 25 dicembre, ma il 13. Non Natale, ma Santa Lucia, che nella notte più lunga dell’anno porta magici doni a tutti i bambini.

Una di queste zone è Brescia, città in cui è ambientato Il bosco di Mila, libro scritto da Irma Cantoni. Il romanzo, vincitore del Premio Fai viaggiare la tua storia, organizzato da Libromania in collaborazione con Autogrill,  DeA Planeta Libri e Newton Compton Editori, è un giallo ben riuscito, un thriller ben studiato che tiene alta sino alla conclusione l’attenzione del lettore.

Come dicevamo, è la notte di Santa Lucia e tutte le case sono illuminate per le feste, i ragazzini attendono con ansia l’arrivo dei regali, svegli e agitati sotto le loro coperte. Tutti tranne una: Mila. Continua a leggere

Tutto il tempo che vuoi: a volte, nella vita, bisogna sapersi reinventare.

Ci sono persone che hanno coraggio, che decidono di cambiare radicalmente la loro vita perché quella che hanno, così com’è, non va più bene.

Poi ci sono persone che devono necessariamente cambiare vita, perché in qualche modo il destino glielo chiede.

E a dover stravolgere la propria vita è Franz, il protagonista di Tutto il tempo che vuoi, ultimo romanzo di Francesco Gungui edito Giunti. Editor, fidanzato da tempo con Lucia, in un attimo Franz si ritrova senza lavoro e senza ragazza. Un romanzo erotico  che non aveva preso in considerazione per la pubblicazione ha trovato un altro editore e sta avendo un enorme successo, così l’editore gli ha suggerito di prendersi del tempo: la sua ricerca di romanzi più impegnati non ha dato i risultati attesi. Nello stesso momento il ragazzo trentaseienne, alla ricerca di un figlio che non arriva, scopre che la sua ragazza ha dei ripensamenti, anzi, ha ricominciato ad assumere anticoncezionali.

Ovviamente il mondo di Franz, quel futuro che si era immaginato tutto casa, famiglia e ufficio, crolla. In un istante non ha più nulla. Continua a leggere

Il ritorno di Malinconico.

Per chi oramai dieci anni fa ha iniziato ad amare l’Avvocato Malinconico, strepitoso personaggio nato da mente e penna di Diego De Silva, leggendo Non avevo capito niente, è certamente una bella notizia quella di ritrovarlo oggi in Divorziare con stile ( Einaudi), romanzo che non delude le aspettative, tra vive risate e un po’ di riflessioni sulla vita.

Vincenzo Malinconico è un avvocato dal poco successo e dal grande cinismo che lo rende ironico e vero, vicino alle persone, quelle che ogni giorno si ritrovano ad avere a che fare con un lavoro precario, con un matrimonio andato a monte e una famiglia allargata. Continua a leggere

Cucina e delitti in Costiera.

Una lettura perfetta per l’estate e per chi ama il giallo: è Omicidi all’acqua pazza di Umberto Cutulo ( Edizioni Clichy): un insieme di  misteri dove, come il nome suggerisce, la cucina ha un ruolo importante.

Nella splendida cornice della Costiera Amalfitana, sul Fiordo di Furore, sorge un Hotel, l’Hotel Furore appunto, composto da poche stanze e un ristorante il cui Chef, anzi cuoco perché gli chef sono quelli che vanno in tv a mortificare concorrenti e amatori e lui non li sopporta, è Omero Sgueglia. Continua a leggere

Una lunga notte di cucina e memorie.

Una notte per ricordare la propria infanzia, la propria giovinezza, tutto quello che è accaduto, e dove tutto quello che è accaduto è strettamente collegato ai profumi e ai sapori in cucina. E’ La lunga notte di Adele in cucina, romanzo di Livia Aymonino pubblicato da Giunti, a raccontarci tutto questo: la vita di Adele, che non ha ancora fatto i conti con quello che è diventata, con l’anagrafe, che non è pronta per questo, per l’arrivo dell’inverno.

Il libro è autobiografico, l’autrice parla di sé anche se si trasforma in Adele per i lettori e per questa lunga notte in cucina.

Adele fa parte della generazione arrivata oggi ai sessant’anni, quella che si avvicina alla vecchiaia senza esserne resa conto: una generazione di giovani che non ha mai fatto davvero i conti con la maturità. Come fare ad affrontare tutto ciò? Abbandonandosi alla memoria e a quello che è stato. Continua a leggere