Il codice dell’illusionista

Famosa scrittrice, Camilla Lackberg è tornata in libreria con un nuovo romanzo. Questa volta però non ha fatto tutto da sola, ma ha avuto un co autore, il mentalista Henrik Fexeus. Il motivo si intuisce immediatamente, dalla prime righe del libri, Il codice dell’illusionista ( Marsilio).

Siamo a Stoccolma, dove un giorno viene ritrovata una cassa di legno con un corpo di donna dentro, fatto a pezzi. Trafitto da spade. La polizia si mette subito al lavoro per capire chi possa aver commesso un omicidio tanto brutale; è così che conosciamo Mina Dabiri, poliziotta con indubbie doti investigative, che non impiega molto tempo a capire che la morte della donna, difficile da identificare, abbia a che fare con  numeri di magia e illusionismo. Così decide di chiedere il coinvolgimento nelle indagini si Vincent Walder, noto mentalista, profondo conoscitore del linguaggio del corpo e in grado di comprendere le persone in pochi attimi. Continua a leggere

Ali d’argento

La scrittrice di questo romanzo non  ha bisogno di presentazioni: Camilla Lackberg, svedese,  è nota e tradotta in svariati paesi nel mondo. In Italia è pubblicata dalla casa editrice Marsilio, che ha portato sugli scaffali delle librerie anche il suo ultimo libro, il secondo dedicato al personaggio di Faye. Il primo era La gabbia dorata, questo è Ali d’argento, un thriller che racchiude delusioni e voglia di rivalsa, sesso e vendetta.

Faye si è lasciata il passato alle spalle, o almeno ci prova: l’atroce infanzia, l’ex marito Jack, le umiliazioni continue. E invece di piangere e deprimersi nella vita Faye ha deciso di reagire, rifacendosi una vita all’estero, in Italia, prendendosi cura di sua madre e sua figlia mettendole al riparo da ogni persona che possa e voglia far loro del male, diventando imprenditrice di successo di Revenge, la sua società di cosmetici nella quale ha investito tutto quanto.

Purtroppo però, come spesso accade, il passato torna tormentando Faye e mettendo in pericolo tutta la sua vita, affettiva e lavorativa.

Quando si prospetta il lancio americano del suo marchio, infatti, alcune cose iniziano a scricchiolare, molte delle sue investitrici stanno vendendo le azioni, e dietro a tutto questo possono esserci solo una manciata di persone.

Persone che ce l’hanno con lei e che non vogliono solo fargliela pagare, ma distruggerla.

 

Faye è costretta a tornare a Stoccolma per combattere e riprendersi il prima possibile ciò che le spetta, prima di perdere tutto quanto.

Lackberg racconta un mondo del tutto al femminile, in cui le donne si supportano andando alla ricerca della giustizia, anche a costo di mettere in piedi piani di vendetta che non ammettono errori.

Camilla Lackeberg

Ali d’argento

Traduzione di Alessandra Albertari, Laura Cangemi, Katia De Marco e Alessandra Scali

Marsilio

Pagine: 368

Prezzo: 19,90 euro