Bunny Boy

Nina è una ragazzina undicenne che in seguito ad un incidente ha perso l’udito. La sua vita è inevitabilmente cambiata, ma un impianto cocleare le ha permesso di tornare quasi del tutto alla normalità, alla vita così come la conosceva prima. Se non fosse per quegli incubi che la colgono la notte, quando l’impianto viene tolto e situazioni terribili si formano nella sua mente. Nina è il personaggio ci Lorenza Ghinelli, che abbiamo già avuto modo di conoscere in Tracce dal silenzio, romanzo precedente a Bunny boy, uscito di recente per Marsilio.

Nina vive con i genitori e il fratello maggiore Alfredo, tutti si occupano di lei e delle sue fragilità, dovute non solo al suo incidente ma anche ad un episodio traumatico che l’ha coinvolta da poco. Quegli incubi sembrano arrivare da lì. Ma ad un tratto appare chiaro che siano anche premonizioni su fatti di cronaca nera che stanno minacciando la città. Continua a leggere

I delitti di Alice

Delitti nel nome dei grandi classici della letteratura.

Le ricerche e la passione per gli autori più noti può portare anche a situazioni estreme. Come avviene ad Oxford nel romanzo di Guillermo Martinez, acclamato scrittore argentino, I delitti di Alice ( Marsilio). Alice altri non è che la protagonista  di Lewis Carrol, a sua volta al centro di una grande discussione all’interno della famosa facoltà della cittadina e non solo.

E’ estate a Oxford, qui si trova un giovane matematico argentino, dal nome così  complicato da non poter essere pronunciato. E’ il suo secondo anno di ricerca in Inghilterra, e il suo lavoro, in un modo o nell’altro, forse inaspettatamente, lo avvicina alla confraternita dedicata a Lewis Carrol, improvvisamente colpita da una serie di tentati e riusciti omicidi, tutti nel nome di quello che ancora oggi è tra i libri più noti al mondo; Alice nel paese delle meraviglie, appunto. Continua a leggere