Shizo Kanakuri, il guardiano della collina dei ciliegi

Basandosi su una storia vera, Franco Faggiani, autore dello splendido romanzo La manutenzione dei sensi , racconta ora ai lettori la storia di Shizo Kanakuri, maratoneta giapponese che venne scelto per rappresentare il suo paese alle Olimpiadi del 1912 in Svezia.

La vita di Shizo, qui romanzata e in  parte di fantasia, come lo stesso autore ammette in postfazione, è quindi in libreria con il titolo Il guardiano della collina dei ciliegi ( Fazi): una storia commovente, poetica, colma di incredibili e avvincenti vicende.

Shizo Kanakuri, e questo è vero,  è nato a Tamana, nel sud del Giappone, il 20 agosto 1891. Fu l’imperatore Mutsuhito, sotto suggerimento di Jigoro Kano, inventore della disciplina che tutti conosciamo come Judo, a inviarlo a  Stoccolma per gareggiare per il suo paese. Shizo, infatti, era velocissimo nella corsa: correva tutti i giorni, per i monti, per strade impervie, senza soste. Aveva un fisico adatto, una resistenza fuori dal comune. A Stoccolma il giovane è arrivato dopo un lungo e faticoso viaggio, ed ha effettivamente preso parte ai Giochi, come è vero che durante la gara, lunga ed estenuante, si fermò, si riposò tanto da addormentarsi per ore. Una volta svegliatosi non poteva certo far finta di nulla, non poteva rientrare in patria come niente fosse: aveva disonorato il Paese che tra le altre cose  cercava di migliorare i rapporti con l’Occidente, la sua famiglia e per primo suo padre, così devoto da togliersi la vita poco dopo la morte dell’Imperatore.

Da qui Faggiani narra una storia frutto della sua fantasia: Shizo si da alla fuga, cambia identità, si arruola nella Legione straniera, conosce persone che gli danno una mano, sino all’arrivo alla collina dei ciliegi di cui per tanti anni si prende cura: la natura, i suoi cicli, il suo modo di parlare all’uomo, la sua bellezza, quella perfezione che il protagonista vuole vedere in essa.

Shizo trova la sua dimensione, si innamora, con la sua sposa ha dei figli.

Sino a quando le sue radici, come quelle di un albero, lo richiameranno alla sua terra natale.

Una storia di amore, prigionia e libertà. La storia di una vita raccontata come fosse un dipinto.

“Anche un uomo impassibile a ogni cosa si commuove ascoltando il primo vento dell’autunno”.

Franco Faggiani

Il guardiano della collina dei ciliegi

Fazi Editore

Pagine: 230

Prezzo: 16,00 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *