Compiti delle vacanze per amanti dei libri

Se amate i libri tanto quanto li ama Massimo Roscia, il libro che fa per voi questa estate è Compiti delle vacanze per amanti dei libri ( Sonzogno).

I libri sono compagni di viaggio, sono amici, regalano storie, aiutano a capire e conoscere il mondo e le persone, ad evadere e sognare.

Così questo volume racchiude cento esercizi, domande e quiz per veri o presunti amanti della lettura. Continua a leggere

Fantasmi e guerrieri

Un libro dal contenuto affascinante, antiche leggende e racconti popolari per fare chiarezza e luce sul complesso mondo della giustizia, o dell’ingiustizia, giapponese.

Si tratta di Fantasmi e guerrieri ( Edizioni Le Lucerne) del Professore di Diritto Comparato all’Università di Nagoya Giorgio Fabio Colombo.

L’autore, fondatore tra le altre cose dell’Associazione italo- giapponese per il diritto comparato Nichi-I hikakuho kenkyukal ci dice in che le storie non sono mai solamente storie.

Le storie ci offrono sempre delle chiavi per capire la cultura da cui hanno origine. Continua a leggere

L’incertezza è zen

L’incertezza fa parte dell’animo umano, c’è chi incerto lo è per indole, chi invece prova questo sentimento nel corso della vita per un motivo o per un altro.

Ma oggi l’incertezza sembra essere protagonista nella società: in un’epoca frenetica ci siamo sentiti mancare la terra sotto i piedi, perché il mondo cambia velocemente e imprevedibilmente, e non c’è modo di fermarlo.

Così nasce L’incertezza è zen del maestro Carlo Tetsugen Serra, libricino pubblicato da Enrico Damiani Editore. Continua a leggere

La cosa bella di avere una brutta giornata

Tutti noi abbiamo un carattere differente, di fronte alla vita di ogni giorno reagiamo a modo nostro, nel bene e nel male.

Ma cosa succede se cerchiamo di soffocare i sentimenti negativi o se al contrario sbottiamo senza controllo rischiando di far diventare un problema qualcosa che un problema forse non era o almeno non così grande? Continua a leggere

Il nuovo razzismo – tra black lives matter e giustizia climatica

La cultura è fondamentale per capire il mondo e quello che avviene, senza di essa nessuno e a maggior ragione  i ragazzi, i più giovani, possono non comprendere molte cose, o almeno, non nel verso giusto.

Un tema purtroppo ancora molto attuale è quello del razzismo. Basti pensare alla morte di George Floyd, avvenuta il 25 maggio 2020  a Minneapolis per mano della polizia. Il motivo? Sostanzialmente il colore della sua pelle. E quello di Floyd non è ahinoi l’ultimo esempio recente di razzismo, in questo caso è successo in America dove i problemi in quest’ambito sono ancora tanti, così tanti che è nato il movimento Black Lives Matter, ma il razzismo, che si rivela in moltissimi modi verso le persone più disparate e spesso le più indifese e meno tutelate, è ovunque. Continua a leggere

Elisabetta e le altre

Elisabetta II è considerata LA Regina. A capo della monarchia più famosa del mondo, con il Regno più longevo di sempre, Elisabetta è sempre stata sotto la lente d’ingrandimento, sin da quando era una bimba a quando a soli venticinque anni ha preso il posto di quel padre che non doveva diventare Re, che si è visto

posare la corona sul capo quando suo fratello Edoardo VIII ha abdicato per amore di Wallis Simpson, americana priva di sangue blu e pure divorziata. Uno dei tanti scandali che ha investito la monarchia.

Ma chi è realmente Elisabetta II ? Eva Grippa, giornalista, lo racconta in maniera interessante e non scontata, attraverso le donne che hanno fatto parte e fanno parte della sua vita. Nel volume Elisabetta e le altre ( DeAgostini), sono contenuti racconti che spiegano la persona, la figlia, la moglie, la madre, la suocera, la nonna.

Con aneddoti, alcuni conosciuti ai più, altri decisamente meno, ecco che fanno capolino la Nanny Marion Crawford, dimenticata ( volutamente) da tutti, che aveva a che fare con Lilibet, la bimba paffutella dai bellissimi occhi blu; la sorella Margaret, bellissima, bisognosa d’amore e libertà, così diversa da Elisabetta, rigorosa forse oltre il limite, la Regina Madre. Continua a leggere

Le nostre teste audaci – Lettere dalla creatrice delle sorelle March

Chi non conosce Piccole donne, uno dei libri più famosi al mondo da quando è stato stampato, nel 1868? La storia delle quattro sorelle March nata dalla penna di Louisa May Alcott è tra le più note al mondo, mentre la vita dell’autrice non è poi cosi nota al grande pubblico. Fortuna vuole che grazie a L’Orma editore sia  uscito proprio oggi in libreria Le nostre teste audaci – Lettere dalla creatrice delle sorelle March che tratta proprio della Alcott e dei suoi rapporti epistolari, con i genitori, la sorella, l’editore.

Nella versione Pacchetti, libri bellissimi in versione mini, la casa editrice, con l’introduzione di Elena Vozzi, ci fa scoprire l’unicità di una donna che non sapeva stare con le mani in mano, che si è sempre data da fare, che ha lottato per i diritti di tutti, per liberare gli schiavi, per rendere le donne più libere e indipendenti. E così scopriamo anche quanto le sue Piccole donne si ispirino alle persone della sua vita, ma anche quanto trovasse superficiale la trama diventata poi un grande classico della letteratura mondiale. Già, fu l’editore Thomas Niles a chiederle una “storia per ragazze”. E fu con incredibile ritardo che Louisa seppe quanta popolarità stava ottenenedo il suo manoscritto, che la portò poi a Piccole donne crescono e ad altri successi. Continua a leggere

Porte aperte

Chi ama il calcio, lo ama davvero, ama gli stadi. Assistere alle partite dal vivo, vedere il gioco, ammirare i colori, sentire i cori. Fa tutto parte di un’esperienza che non si ripete mai in maniera uguale.

Sono tanti gli stadi nel mondo, ci sono quelli belli, quelli meno belli, quelli nuovissimi e luminosissimi, quelli datati e pieni di fascino, ma la cosa importante è che ognuno di loro lascia in qualche modo ricordi indelebili in chi vi fa ingresso.

Oggi come oggi gli stadi sono però chiusi al pubblico, colpevole una pandemia che coinvolge il mondo. I tifosi sentono la mancanza delle loro case, gli stadi appunto. Il calcio è snaturato senza migliaia di persone che incitano, soffrono, gioiscono.

Nel periodo che ci ha visti in completo lock down, primavera 2020, questa nostalgia si è fatta spazio anche nella mente e nel cuore di Paolo Condò, giornalista che conosce il calcio a trecentosessanta gradi come pochi. Come fare? La risposta è arrivata come meglio non poteva per uno che ha sempre avuto la penna in mano: ci voleva un libro. Un libro che raccontasse gli stadi sperando di poterci tornare al più presto. Così è nato Porte aperte – 30 avventure negli stadi più belli del mondo ( Baldini+Castoldi), un volume che racconta ben trenta stadi che l’autore ha visitato nel corso degli anni, stadi che hanno lasciato impronte indelebili, per quello che sono, per le partite che hanno ospitato, e per la città in cui sono stati costruiti. Continua a leggere

No Spoiler! La mappa segreta di tutte le storie

L’autore di romanzi per ragazzi Leonardo Patrignani, l’autore di film e documentari Francesco Trento, insieme con  la fumettista Agnese Innocente hanno realizzato un libro particolare e unico nel suo genere intitolato No Spoiler! La mappa segreta di tutte le storie, pubblicato da DeAgostini,

che racconta come le sceneggiature non siano mai del tutto uniche, come tutte riprendano un’altra storia, o meglio come tutte si basino su schemi be precisi per avere una forma corretta e comprensibile, per non avere falle. Continua a leggere

La comunicazione e lo sport.

Partire da una corretta comunicazione per far conoscere il mondo sportivo, per lavorare in un settore sempre più ambito, a stretto contatto con sportivi e società: di tutto questo parla Arianna Ioli nel suo libro edito Dario Flaccovio Editore intitolato Sport Digital Marketing. Perché la lettura passa anche da questo, e per imparare un mestiere leggere casi fondamentali nella storia di un campo che interessa è fondamentale.

L’autrice, storyteller, copywriter riminese, coordinatrice e content manager dello Sport Digital Marketing Festival, analizza diversi casi che vedono protagonisti oltre quaranta esperti di comunicazione e sport.

Non una semplice teoria, ma lezioni pratiche e dal taglio operativo sul mondo del digital marketing applicato allo sport business a 360 gradi: storytelling, rivoluzione digitale, brand identity e influencer marketing, con le migliori case history degli ultimi anni, per portare il lettore su un campo in cui vale davvero la pena giocare. Continua a leggere