Kate. Luci e ombre della futura regina

Dopo Elisabetta e le altre. Dieci donne per raccontare la vera Regina, la giornalista di Repubblica e scrittrice Eva Grippa, a pochi giorni dal quarantesimo compleanno di Kate Middleton, Duchessa di Cambridge, moglie del Principe William, futura regina del regno inglese, ha pubblicato un nuovo libro a lei dedicato.

Il volume, Kate, luci e ombre della futura regina, pubblicato da DeAgostini, racconta questa donna in tutte le sue sfumature, partendo dalla famiglia d’origine per arrivare ad oggi.

Kate appare sempre perfetta e sorridente, ma è davvero sempre così? Continua a leggere

L’amore è per sfigati

L’amore è qualcosa di bellissimo, e temibile. Perché quando un amore finisce niente sembra avere più senso, e le ferite, quelle sì, rimangono. E ci cambiano.

Phoebe, la protagonista di L’amore è per sfigati di Wibke Brueggemann studia sempre con attenzione chi le si avvicina: ha sofferto troppo, non odia l’amore a prescindere, ma sa che lasciarsi andare può portare a conseguenze irreparabili. Innamorarsi rende volubili, stupidi, non porta, alla lunga, mai nulla di buono.

Il problema è che ovunque Phoebe si giri, vede solo coppie,, nemmeno i gatti della sua madrina fanno eccezione. Continua a leggere

Belle Greene

Tra cultura, libri, bellezza e bugie è ambientato il romanzo di Alexandra Lapierre intitolato Belle Greene. Una storia vera e sconvolgente, quella dell’affascinante  e anticonformista Belle, che per tutta la vita ha mentito sulle sue origini.

L’autrice ha impiegato tre anni per scrivere questa biografia pubblicata in Italia da e/o.

New York, primi novecento: Belle Greene è una ragazza da sempre appassionata di libri, assetata di sapere, ed è bella, tanto da far girare la testa a tutti gli uomini. La sua pelle ambrata però nasconde un segreto, lei non è bianca, ma afroamericana, figlia di un uomo intelligente e in gamba, per di più attivista nero. E il suo cognome era Greener, non Greene. Quando abbandonò la famiglia la moglie e i figli decisero di cambiare nome e staccarsi completamente da ciò che sono sempre stati. Perché? Il motivo va cercato nella storia, quando con la schiavitù negli Stati Uniti i padroni bianchi abusavano delle loro schiave, dando così vita a figli che spesso perdevano il colore scuro, e in tutto e per tutto sembravano bianchi.

Continua a leggere

Game Day

La passione che fa sì che si cerchi di fare di ciò che più ci piace un lavoro sperando di arrivare lontano, le paure che bloccano nelle azioni e nei sentimenti, l’atto rivoluzionario di rimettersi in gioco: sono tutti elementi che troviamo all’interno di Game day, il libro di Federica Tronconi pubblicato da O.D.E. Edizioni.

Qui conosciamo Stefania e Andrea: lei è una giornalista affermata, tanto da rimanere sorpresa quando scopre che il suo capo la mette alla sezione sportiva quando lei pensava ad una promozione a caporedattrice, lui gioca a basket, è un famoso cestista, uno sportivo molto noto.

Stefania e Andrea si incontrano perciò per questioni di lavoro, e da subito emergono differenze apparentemente insormontabili tra loro, ma una cosa li vede uguali: l’amore per la professione. Continua a leggere

Jeanne Moreau

La scrittrice e storica  Lisa Ginzburg ha “incontrato” Jeanne Moreau per la prima volta attraverso il film di François Truffaut Jules e Jim: lo ha visto al cinema, a Roma.

Da quel momento in svariati periodi della sua vita ha pensato a lei come un modello a cui guardare: donna libera, colta, intelligente.

Oggi Ginzburg racconta l’attrice, cantante e regista, che a dispetto di ciò che l’opinione pubblica ha sempre detto di lei, si definiva “seria come un Papa”, attraverso un libro pubblicato da Giulio Perrone Editore, grazie al quale conosciamo una donna che sin da bambina amava passeggiare nei boschi imparando tutto sulla natura, una ragazzina che amava leggere specie la Bibbia , ad alta voce e con troppa enfasi, tanto da immaginare un futuro da religiosa. Continua a leggere

Le stagioni del viaggio

Libro nel libro, quello che nasce nella mente di Elisa, la protagonista di Le stagioni del viaggio, nuovo romanzo di Maria Pia Romano ( Besa Muci Editore): Elisa è una giornalista e ghost writer, ha sempre scritto per gli altri, lavorato in un’emittente televisiva di Lecce, la sua città, ma da tempo non sente più di vivere la sua vita. Elisa ha la sensazione di non avere nulla di suo, le sembra di andare a casaccio, così trova la soluzione in un viaggio con solo biglietto d’andata, meta la Grecia, un’isoletta minuscola come ce ne sono tante lì, ma ogni isola in realtà è unica.

La vita, tra un’estate piena di vacanzieri e l’altra, scorre lentamente, ed Elisa trova il piacere della vista nelle onde del mare, del gusto nel miele, nello yogurt e nei gusti del paese, ritrova il modo di pensare.

Qualcosa è accaduto nella sua vita, e la ferita è apertissima, un cratere in cui ogni giorno Elisa ha temuto di cadere senza potersi rialzare. E invece, quell’isola le dona una nuova vita, nuovi incontri, una nuova visione delle cose e la possibilità di scrivere di nuovo, per sé stessa, una storia sua, che esce senza poter essere bloccata. Continua a leggere

Giuditta e il monsù

Costanza Di Quattro, autrice teatrale e non solo, torna in libreria,  e lo fa con un romanzo che arriva dalla fine dell’800, periodo che la scrittrice ama raccontare attraverso storie vere arrivate sino a noi poi rivisitate e romanzate.

Giuditta e il monsù è il titolo del volume pubblicato da Baldini+Castoldi, siamo a Ibla, in Sicilia.

E’ il 1884 e in una notte di maggio nascono due bambini, un maschio e una femmina. Lei è Giuditta, ultima figlia del Marchese Romualdo, che di maschi eredi non vede nemmeno l’ombra a quanto pare; lui invece verrà chiamato Fortunato, perché abbandonato sì davanti ad un portone, ma ha anche trovato due nuovi genitori che lavorano proprio per il Marchese e la moglie Ottavia. Continua a leggere

Madonna libertà

Lucia e Adamo sembrano destinati l’una all’altro. Lei ha sedici anni, lui è un idealista, lo chiamano Mad, ed è pazzo di Lucia.

Ma come molte relazioni nella vita, quella tra i due giovani si interrompe.

Lucia e Adamo sono la storia del romanzo d’esordio di Daniele Dionisi Madonna libertà ( Biplane Edizioni).

Negli anni Lucia è diventata giornalista, vive a Milano, mentre Adamo è rimasto a Roma e ha seguito le orme del padre frequentando Giurisprudenza e diventando Avvocato. Una vita che non gli appartiene, un lavoro che lo annienta così come il suo matrimonio.

Processed with VSCO with b5 preset

Passano venticinque anni e con un messaggio su Facebook Mad torna nella vita di Lucia, e non lo fa con calma, anzi, ha bisogno di parlarle, di persona.

Ma Lucia cosa vuole? Può cambiare la propria vita senza pensarci per dare una mando ad Adamo? Può rinunciare alle sue figlie e al suo matrimonio?

Quanto può tornare ad essere forte il primo amore?

Il romanzo d’esordio di Dionisi è  un viaggio tra la giovinezza, le ferite che possono chiudersi ma anche tornare ad aprirsi,  l’amore, e l’eterno. Sino alla resa  dei conti finale.

Daniele Dionisi

Madonna libertà

Biplane Edizioni

Pagine: 221

prezzo: 14,00 euro

La ragazza dei colori

Da una storia vera e i colori del mondo che possono donare nuovamente un senso di pace arriva La ragazza dei colori di Cristina Caboni ( Garzanti), che vede come protagonista Stella, ragazza dal grande talento artistico, messo da parte perché le vicissitudini della sua famiglia sembrano averglielo imposto, giovane donna che per molto tempo ha perso la vena ma torna a vedere il mondo colorato, grazie ad una storia potente che le arriva da Letizia, la zia novantenne tanto amata.

Quando Stella va a trovare la zia pensa di fermarsi solo qualche giorno per poi proseguire nella ricerca di una nuova strada da seguire, che ancora non conosce. Ma quando arriva tutto prende una piega diversa e i regali disseminati per tutta la casa dal compianto zio Orlando, fanno capire alla giovane che non può andare via, non ancora. Alcuni disegni lasciati da Orlando raccontano certamente qualcosa. Ma cosa? E di chi sono? L’unica che può farle risposte è proprio Letizia, che però sulle prime si chiude in ostinato silenzio in evidente stato d’angoscia, quei disegni le hanno riportato alla mente qualcosa che la addolora, è evidente. Continua a leggere

Per tutto il resto dei miei sbagli

In Per tutto il resto dei miei sbagli Camilla Boniardi racconta Marta, una ragazza che non riesce a scorgere il proprio futuro, presa dall’ansia per cui ogni decisione, anche la più semplice, diventa insormontabile.

Al centro di questo romanzo edito Mondadori c’è l’amore, quello che Marta, insieme a troppe altre cose nella vita, non riesce a trovare, preda di un senso di inadeguatezza che non la abbandona mai.

Marta non si sente abbastanza bella, abbastanza intelligente, abbastanza simpatica, così finisce per modellare sé stessa su quelle che crede siano le aspettative degli altri, degli uomini, finendo per non essere mai se stessa e soprattutto mai felice.

Nelle pagine è evidente la ricerca di Marta, sofferta e dolorosa, di una nuova consapevolezzaContinua a leggere