I senza nome

Nuovo thriller per  John Connolly intitolato The nameless ones. I senza nome, pubblicato in Italia per “TimeCrime” del Gruppo Editoriale Fanucci, serie dedicata al detective Charlie ‘Bird’ Parker.

Il libro è un viaggio attraverso l’Europa, un oscuro labirinto di vendetta e giustizia.

Ambientato principalmente ad Amsterdam, il romanzo segue i protagonisti Louis e Angel nella loro implacabile ricerca di giustizia per la morte del loro vecchio alleato, De Jaager.

Ci troviamo davanti a  cinque vittime e un numero imprecisato di assassini, in un mistero avvincente che tiene  col fiato sospeso.

La taverna degli assassini

Anno 1793. Granducato di Toscana. E’ qui che ha inizio il romanzo di Marcello Simoni La taverna degli assassini ( Newton Compton), un noir che  come dicevamo trasporta il lettore nel cuore del Granducato di Toscana durante il turbolento periodo della Rivoluzione francese. Con descrizioni ricche di dettagli, Simoni ci immerge in un mondo di intrighi, segreti e misteri che circondano il castello del barone Calendimarca.

Il romanzo si apre con il ritrovamento di un cadavere avvolto nei tralci di una vite all’interno dei vitigni innevati del barone. Questo evento misterioso scatena una serie di indagini condotte dal protagonista, Vitale Federici, e dal suo devoto discepolo Bernardo della Vipera. Mentre esplorano le profondità della cantina del castello e scrutano tra le pieghe della storia familiare del barone, i due investigatori si trovano coinvolti in un intricato labirinto di inganni, di ambizioni e di passioni sepolte.

Simoni dipinge un quadro vivido e suggestivo dell’epoca, l’atmosfera gotica e inquietante del castello si fonde con il contesto storico, creando un’ambientazione che emana mistero e suspense.

Un colpo da pochi milioni

Un colpo da pochi milioni, romanzo  di Luca Pallanch(  Lorenzo de’ Medici Press)  è un noir che si concentra su temi esistenziali e sul cambiamento attraverso una trama coinvolgente e personaggi complessi.

La storia ruota attorno alla vita di Vincenzo Sabelli, appena uscito di prigione dopo vent’anni.

Vincenzo torna nella sua città natale, dove era stato coinvolto in un colpo leggendario ad una banca, per affrontare il suo passato.

Qui si ritrova a dover fare i conti con il commissario Tretti, colui che lo aveva arrestato, e con gli ex complici che si sono reinseriti nella vita cittadina. Questo scenario promette una narrazione fatta di tensione e colpi di scena.

L’ombra della solitudine


Con L’ombra della solitudine ( Marsilio), Paolo Roversi  torna a raccontare ai suoi lettori le vicissitudini di Enrico Radeschi, il giornalista di cronaca nera milanese, sempre in sella al suo giallone, una Vespa del 1974.

Un romanzo avvincente, che segue le indagini dell’intraprendente giornalista e hacker, il libro presenta una trama intricata che coinvolge un omicidio misterioso e un clamoroso assalto a un furgone portavalori, con l’aggiunta di elementi molto personali che riguardano la stessa vita di Enrico, che rendono la storia ancora più avvincente.

Il fantasma del Vicario

Dopo il successo de Il Ministero degli Affari Occulti,  Éric Fouassier ritorna con un nuovo capitolo dedicato all’ispettore Valentin Verne in Il Fantasma del Vicario ( Neri Pozza).

Ambientato nella Parigi del marzo 1831, il romanzo intreccia elementi di esoterismo, mistero, lotta tra ibene e male.

Il protagonista, Valentin Verne, ispettore di polizia con un oscuro passato, è al comando dell’Ufficio degli Affari Occulti, un reparto non ufficiale dedicato a risolvere crimini sovrannaturali.

La storia si dipana attraverso due intricati filoni narrativi: uno riguarda la scomparsa della figlia di un ricco parigino e le attività di un presunto medium, mentre l’altro vede Verne impegnato nella caccia a un oscuro criminale noto come il Vicario, responsabile di orrendi delitti contro bambini. Continua a leggere

Omicidio a Manhattan

Un avvincente thriller scritto da James Patterson, in collaborazione con James O. Bornacquist e pubblicato in Italia da Longanesi.  Si tratta di Omicidio a Manhattan, un romanzo in cui tutto ruota attorno al detective Michael Bennett e alla sua numerosa famiglia, composta da dieci figli adottati, una compagna presto moglie e un nonno.

Il libro si apre con Bennett e Martens che rispondono a una chiamata in un condominio fatiscente, ma quando arrivano sul posto si ritrovano in una trappola  ben orchestrata.

Durante l’imboscata, il partner di Michael, Antrole Martens, viene brutalmente ucciso, ma diventa subito  chiaro che il vero obiettivo era Bennett stesso.

Da qui inizia una serie di eventi sanguinosi e minacce personali contro Bennett e la sua famiglia. Continua a leggere

La quinta carta

Niuovo romanzo noir per Fabrizio Carcano che ha da poco pubblicato La quinta carta con la Casa Editrice Mursia.  

Si tratta di una storia  avvincente che si svolge a  Milano durante l’afa estiva del 2023. La trama prende vita con una serie di delitti misteriosi, ognuno annunciato e rivendicato dall’assassino attraverso carte da gioco.

In un contesto distratto dalla scomparsa improvvisa di Silvio Berlusconi, il vicequestore Bruno Ardigò, responsabile della sezione Omicidi, si trova a dover affrontare un’inchiesta oscura e intricata. Continua a leggere

Gli eversivi

Ginevra. Camilla. Greta. Chloe e Nicole. Sono le protagoniste del nuovo romanzo di Alessandro Berselli, Gli eversivi ( Nero Rizzoli), un thriller avvincente che combina abilmente elementi classici del giallo con tematiche moderne e attuali.

Il  gruppo di donne lavorano come investigatrici private, sono parte dell’agenzia Marple, e la gestione ferma e apparentemente distaccata di Ginevra aggiunge un elemento intrigante alla dinamica.

La trama si sviluppa nella città di Bologna: qui un ricco imprenditore è pronto a pagare la società di Ginevra un considerevole importo per investigare sulla figlia, coinvolta con il misterioso Laboratorio Hegel, di cui fanno parte persone schierate per l’estrema destra. Continua a leggere

Requiem di provincia

Tornano Corso Bramard e Vincenzo Aracdipane, i personaggi nati dalla mente dello scrittore Davide Longo. Con Requiem di provincia ( Einaudi) il lettore si trova nuovamente nell’ affascinante, e in questo caso inquietante, mondo della provincia piemontese degli anni ’80, attraverso gli occhi del commissario Bramard e del suo braccio destro Arcadipane.

Il romanzo inizia con il misterioso attentato al dirigente Eric Delarue, un uomo bello e  di successo, apparentemente amato da tutti.

Qualcuno gli ha sparato alla testa sulla porta di casa sua, senza però riuscire  ad ucciderlo. L’indagine, inizialmente difficile, prende  una svolta inaspettata quando un gruppo terrorista rivendica l’attacco. Questa rivendicazione, tuttavia, solleva dubbi e sospetti, portando Bramard e Arcadipane a esplorare ogni angolo della vicenda, affrontando le sfumature complesse della giustizia. Continua a leggere

Nero come il terrore

Dopo Nero come il sangue e Nero come l’anima arriva in libreria Nero come il terrore: Storia dell’omicidio nel Medioevo pubblicato da Solferino.  Il volume, come i precedenti, nasce dai Podcast di Carlo Lucarelli e Massimo Picozzi ed è un affascinante viaggio nel passato, un affresco ricco e vivido che ci trasporta nei turbolenti contesti e tra i personaggi più discussi del Medioevo. Il terzo volume della fortunata serie Storia dell’omicidio offre una ricostruzione appassionante, arricchita da dettagli inaspettati e analisi originali, che ci immerge in un’epoca segnata dal terrore dell’Apocalisse e dalla peste, ma anche da crimini neri di potere, avidità e vendetta.

In queste pagine, Lucarelli e Picozzi ci guidano attraverso quasi mille anni di storia, dal 476 d.C. fino al 1492, esplorando storie di potenti sovrani come Riccardo III e Vlad Tepes di Valacchia, quest’ultimo noto come il “figlio del Diavolo” e fonte di ispirazione per il mito di Dracula. Ma non si fermano qui: ci conducono anche nell’oscura Irlanda del Trecento, dove la figura affascinante e controversa di Alice Kyteler si intreccia con la caccia alle streghe, e ci immergono nelle intrighi politici della Firenze rinascimentale, con la congiura dei Pazzi, potenti banchieri fiorentini.

Con rigore storico e passione, gli autori ci conducono attraverso un mondo in cui si intrecciano realtà politica, ispirazione divina e mistero, senza trascurare le sfumature delle storie e delle leggende che hanno permeato quei tempi lontani.

Nero come il terrore: Storia dell’omicidio nel Medioevo è un libro affascinante che regala ai lettori una descrizione tanto cruda quanto avvincente di un’epoca a dir poco complessa.

Carlo Lucarelli – Massimo Picozzi

Nero come il terrore

Solferino

Pagine: 528

Prezzo: 20,00 euro